Impianti antisismici: quale impatto sui costi?

Impianti antisismici: quale impatto sui costi?

Il caso studio di un edificio commerciale

Cresce l’attenzione sugli elementi non-strutturali nella strategia di mitigazione del rischio sismico degli edifici, al fine di salvaguardare la vita umana e prevenire danni economici ingenti.

Tra gli elementi non strutturali, le componenti impiantistiche possono rappresentare una delle principali vulnerabilità e se non correttamente progettate, il loro costo di riparazione può superare il costo di retrofitting degli elementi strutturali.

Esempio di Supporto antisismico per un impianto di ventilazione

L’impatto sui costi per questi sistemi è stato studiato nell’ambito della tesi di Master Europroject di II Livello Progettazione ed analisi economica di fissaggi sismo-resistenti per il supporto dei sistemi impiantistici, a cura dell’Arch. Maria Antonia Manna e del Prof. Ing. Giorgio Monti, Direttore del Master.

Oltre agli aspetti sulla progettazione, è stata posta attenzione al fattore economico, con una comparazione tra il caso di supporti statici (ovvero dimensionati per i soli carichi gravitazionali) e sismici.

 

20140411_085505

Esempio di Supporto antisismico per un impianto di ventilazione

L’edificio
Lo studio ha interessato un edificio commerciale bi-piano, con una superficie coperta complessiva di 22000 mq. Il costo dell’opera è stato stimato pari a circa 18 milioni di euro, di cui 4 ml di euro per gli impianti (1.7 milioni di euro per la parte elettrica, 2.3 milioni di euro per la parte di scarico, antincendio, meccanico e ventilazione).
L’edificio è stato progettato per:
• una Vita nominale di 50 anni,
• Classe d’uso III;
• Categoria di Suolo B;
• Categoria Topografica T1;
• Accelerazione al suolo ag = 0.156 g.

L’incidenza dei supporti antisimici sul costo degli impianti
Il costo del sistema di supporto dell’impianto (comprensivo della parte di fissaggio) è stato stimato di 93 mila euro in caso di dimensionamento statico, contro i 113 mila euro di dimensionamento sismico.
Se l’aumento di costo relativo può sembrare significativo, In termini assoluti si ha un incremento contenuto (+1 %) rispetto al costo totale dell’impianto (dal 2.33% al 3.30%).immagine 1

L’incidenza dei supporti antisimici sul costo totale dell’opera
L’incidenza nel costo nella realizzazione di un sistema di supporto sismico è ancora più modesto se paragonato al costo complessivo dell’opera, inferiore all’1% sia nel caso di dimensionamento statico che sismico.immagine 2 Si Ringrazia il Prof. Ing. Giorgio Monti e l’Arch. Maria Antonia Manna per la gentile concessione.

 

Voto: 5.0. di 11 voti.
Please wait...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Campo obbligatorio
** Campo obbligatorio non visibile agli altri utenti
Cliccando su commenta accetti i nostri termini sulla privacy.

Articoli simili

Autore

Giorgio Monti

Giorgio Monti Docente universitario

Giorgio Monti è nato a Roma nel 1961 e si è laureato in Ingegneria Civile nel 1986 alla Sapienza di Roma. Ha ottenuto il Master of Science in Civil Engineering presso l’Università di California a Berkeley nel 1993 e il Dottorato di Ricerca in Ingegneria delle Strutture presso La Sapienza di Roma nel 1994. Dal 2001 è Professore Ordinario di Tecnica delle Costruzioni presso La Sapienza di Roma. E’ professore visitatore presso Università in Europa, Cina, USA e Australia. Dal 2011 è Associate Editor dell’ASCE Journal of Structural Engineering. E’ direttore del Master EuroProject in “Progettazione Avanzata secondo gli EuroCodici” alla Sapienza. La sua attività scientifica si rivolge ai temi di modellazione ed analisi delle strutture in cemento armato e in muratura in campo non-lineare, di adeguamento sismico delle costruzioni con tecniche e materiali innovativi, di strategie di conservazione di centri storici in zona sismica, di analisi dell'affidabilità in campo sismico di strutture ed infrastrutture. In questi settori ha prodotto più di 300 pubblicazioni, di cui 60 su riviste di caratura internazionale, e 5 libri. È membro attivo di commissioni nazionali ed internazionali per lo sviluppo di documenti normativi sulla progettazione sismica e sulla valutazione e riabilitazione di edifici e ponti.